Lunedì 9 maggio ore 10
I fiorentini lo conoscono come “cimitero degli inglesi”, in realtà fu acquistato dalla chiesa evangelica riformata svizzera nel 1827 come cimitero ecumenico internazionale. Accoglie più di 1400 tombe di persone appartenenti a 16 paesi diversi. Hanno trovato sepoltura in questa “isola dei morti” molti personaggi illustri, scrittori, storici, poeti, intellettuali, come Gian Pietro Vieusseux e la scrittrice inglese Elisabeth Barrett Browning. Le tombe monumentali, i sentieri irregolari e le diverse specie arboree rendono questo cimitero un luogo assolutamente rappresentativo del clima romantico ottocentesco in cui vissero numerose colonie di stranieri che scelsero Firenze come loro seconda patria.

Offerta per il cimitero: € 3
Visita guidata: € 10 (inclusi i sistemi radio)
Prenotazione obbligatoria:
Stefania Zanieri, tel. 333 5441099, stefaniazanieri@gmail.com